Articoli

Premio Sherlock: ecco la statua per il vincitore

Nasce il Premio Pinocchio Sherlock che sarà conferito il 1 marzo durante l’edizione 2020 del Festival del Giallo, in programma a fine febbraio alla Biblioteca San Giorgio di Pistoia.

Il presidente della Fondazione Nazionale Carlo Collodi, Pier Francesco Bernacchi, assegnerà la prestigiosa statuina – realizzata grazie al supporto di Sinapsi Group di Parma – ad un autore di genere letterario giallo (o noir) individuato da una giuria di giovani lettori pistoiesi. La statua di Pinocchio Sherlock è una vera e propria opera d’arte in legno, creata dallo scultore delle Dolomiti Mauro Olivotto, in arte “Lampo”, che ricorda in tutto Sherlock Holmes, il celebre personaggio “nato” dalla penna dello scrittore A. Conan Doyle.

Il regolamento per l’assegnazione del Premio Pinocchio Sherlock è frutto della stretta collaborazione della Fondazione Nazionale Carlo Collodi con la Biblioteca San Giorgio di Pistoia e la sua direttrice Maria Stella Rasetti, e con l’Associazione Pistoia Giallo e del suo presidente Giuseppe Previti. Un progetto che la biblioteca pistoiese sta portando avanti tra i giovani lettori pistoiesi. Sarà infatti una giuria composta da ragazzi e ragazze tra i 15 e i 20 anni a decretare il vincitore al quale sarà assegnato il Pinocchio Sherlock.

La Fondazione Nazionale Carlo Collodi continua la sua missione di sostegno e di promozione della cultura tra i giovani attraverso Pinocchio che in questo caso si fa ambasciatore della letteratura di genere giallo e noir. Il Pinocchio Sherlock, infatti, si ispira ad un altro progetto: quello di Pinocchio all’Opera che fu valutato dal Mibac come uno dei migliori progetti dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018. Un progetto che vide per la prima volta insieme Fondazione Nazionale Carlo Collodi, Sinapsi e l’artista Lampo, nel quale Pinocchio è l’ambasciatore di un’altra icona del Made in Italy: l’Opera lirica.

Statua in legno di cirmolo realizzato da Mauro Lampo

Oltre mille bambini alla scoperta della magia dell’OPERA

Oltre mille bambini sono pronti a salpare per un viaggio incantato tra le meraviglie dell’Opera in compagnia delle sculture realizzate da Mauro Lampo. Vai all’articolo